Cartucce Compatibili o Rigenerate, qual è la differenza?

Le espressioni Compatibile e Rigenerato sono spesso usate per descrivere le cartucce e i toner alternativi agli originali. I due termini non sono sinonimi, e non sono neppure l’uno in contrapposizione con l’altro, anche se nell’uso comune le due parole vengono utilizzate con un significato leggermente differente da quello originario.

La cartuccia Originale è quella realizzata dal produttore del marchio della stampante, detto anche OEM (Original Equipment Manufacturer). Qualsiasi prodotto realizzato da un fabbricante alternativo e indipendente può essere indicato con il termine Compatibile, poiché propriamente si tratta di un consumabile che può essere montato e funzionare su una stampante progettata e prodotta da un altro soggetto (ovvero l’OEM).

All’interno del grande insieme dei prodotti alternativi, o Compatibili, possiamo individuare quelli che sono realizzati riutilizzando scocca, parti e componenti, cioè di fatto riciclando i consumabili esauriti e riportandoli a nuova vita. I consumabili realizzati con parti riciclate vengono indicati con il termine Rigenerati, o anche Refillati, Ricaricati o Ricostruiti, a seconda delle operazioni necessarie per il loro riuso.

I prodotti Rigenerati sono ecologici per loro stessa natura. Sono a basso impatto ambientale poiché sono realizzati riutilizzando in tutto o in parte il guscio esterno e alcune delle componenti interne di una cartuccia esaurita. Nelle operazioni di rigenerazione solitamente vengono comunque sostituiti i componenti chiave che si usurano durante il ciclo di vita; poi ovviamente viene reinserito l’inchiostro o il toner nuovo all’interno del serbatoio e viene ripristinato o sostituito il chip di riconoscimento, ormai onnipresente nelle nuove generazioni di consumabili.

All’interno della categoria generale dei Compatibili, oltre ai prodotti Rigenerati vi sono i prodotti Compatibili Nuovi di Fabbrica, ovvero realizzati totalmente nuovi. In questo caso essi vengono prodotti in linee di fabbricazione nelle quali ogni singola componente è di fatto nuova e assemblata in un prodotto finale che rispetta dimensionalmente e funzionalmente il corrispondente Originale. Proprio perché spesso l’aspetto finale appare troppo simile a quest’ultimo, talvolta vengono indicati con il termine spregiativo di Cloni.

Dobbiamo tuttavia sottolineare come, nell’uso del linguaggio comune, talvolta i Compatibili Nuovi per brevità vengono indicati semplicemente con la parola “Compatibili”, modificando quindi il significato originario, ben più ampio, dell’espressione.

Nel caso dei Compatibili Nuovi, sebbene taluni produttori utilizzino percentuali di plastiche riciclate nell’estrusione delle scocche e alluminio riciclato nella realizzazione dei tamburi, purtroppo l’impatto ambientale è più elevato rispetto ai corrispondenti Rigenerati, sebbene sia sostanzialmente confrontabile con quello delle cartucce Originali, anch’esse nuove.

Ma come orientarsi e, soprattutto, cosa scegliere?

Globalmente, una percentuale che varia tra il 60 e l’80% delle cartucce vendute sui mercati è costituito da cartucce Originali. Questo dato è differente da paese e paese e varia a seconda delle tecnologie di stampa. Tuttavia vi è una sicura tendenza, negli anni, alla crescita delle quote di mercato relative ai prodotti alternativi.

Degli aspetti ecologici abbiamo già accennato, e sicuramente è un elemento importante, che va tenuto presente quando si vuole operare una scelta responsabile e in qualche misura attenta all’ambiente.

Gli aspetti economici sono invece una delle ragioni principali che spesso inducono noi utenti a provare i prodotti alternativi, i quali com’è noto, consentono di risparmiare da un 20 fino ad un 80% rispetto ai prezzi dei corrispondenti originali. I prodotti Rigenerati, spesso realizzati localmente, ovvero nello stesso paese/territorio in cui si raccolgono i vuoti, nonostante le apparenze, non sono in assoluto i più economici, perché nel costo del prodotto purtroppo va a pesare il costo della filiera del recupero dei vuoti (in Italia purtroppo pesantemente burocraticizzata) e il costo del lavoro (nel nostro caso Italia, certamente di livello europeo).

Dunque i Rigenerati vengono spesso battuti sul prezzo dai Compatibili di Nuova Costruzione, realizzati generalmente in paesi Far East dove i costi di manodopera sono più contenuti. In ogni caso, qualunque siano le motivazioni che ci guidano negli acquisti, l’importante è che la cartuccia acquistata, una volta utilizzata ed esaurita, venga smaltita in maniera differenziata e, per quanto possibile, avviata a riciclo!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.