Chip compatibile per il nastro termico fax Philips

La chipcard che accompagna i nastri termici compatibili per fax TTR Philips serie Magic 5 e 5 ECO, appare differente dalla chipcard originale.

Questo non deve impensierire: le differenze hanno ragioni costruttive e consentono inoltre di non ledere i brevetti esistenti. Un esempio di chip compatibili è osservabili nella figura 1

Figura 1

Inoltre, i chip non sono tra loro tutti identici. Essi infatti vengono stampati in doppia matrice e quindi il 50% di essi presenta il circuito integrato su una faccia, mentre l’altro 50% presenta il circuito stampato nella parte opposta, anche se comunque in corrispondenza. In ogni caso, sia che il circuito si presenti da una parte o che si presenti dall’altra, non vi è differenza nelle modalità di installazione nell’alloggiamento del chip all’interno della macchina fax.

Figura 1
Figura 3
Figura 4

L’inserimento può richiedere che si imprima un po’ di forza. Questo è normale e non deve preoccupare. Tuttavia è importante inserire il chip a fondo, fino a che non appare come in figura 4.

Ogni volta che viene sostituito il nastro, è fondamentale sostituire anche la chipcard. Seppure all’apparenza il display mostrerebbe ancora capienza e/o la capacità di stampa. Omettere di sostituire il chip e utilizzarlo oltre il primo ciclo (ad esempio in abbinamento con un altro nastro privo del chip) se all’apparenza può apparire come un prolungamento della vita o una possibilità di risparmio, in realtà impedisce per sempre la possibilità di utilizzare ancora nastri compatibili in futuro, obbligando dunque ad acquistare, da quel momento in poi, esclusivamente nastri originali.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.